indennità sostitutiva

Ritardato pagamento indennità sostitutiva della reintegra

Se un lavoratore illegittimamente licenziato opta per l’indennità sostitutiva dell’obbligo di reintegrazione nel posto di lavoro, prevista ai sensi dell’art. 18 comma 5 della L. n. 300/1970, il datore di lavoro, in caso di ritardato pagamento, è obbligato a corrispondere le retribuzioni fino all’effettiva erogazione dell’indennità medesima. Questo è quanto ha stabilito la Corte di […]

Torna su