retribuzione

Gli scatti d’anzianità

Nei contratti collettivi esiste una voce retributiva che corrisponde alla esigenza di valorizzare l’anzianità di servizio del dipendente presso la stessa azienda. La scadenza degli scatti è determinata dal contratto collettivo e di solito maturano ogni due o tre anni.  Normalmente lo scatto viene maturato all’inizio del mese successivo all’assunzione. Lo scatto matura solo per […]

La diminuzione della retribuzione

La materia della riduzione della retribuzione è, in primo luogo, regolamentata, dall’art.2103 c.c., secondo il quale: «Il prestatore di lavoro deve essere adibito alle mansioni per le quali è stato assunto o a quelle corrispondenti alla categoria superiore che abbia successivamente acquisito ovvero a mansioni equivalenti alle ultime effettivamente svolte, senza alcuna diminuzione della retribuzione […]

L’etica professionale e la retribuzione

Secondo uno studio pubblicato sull’ultimo numero del Journal of Economic Behavior & Organization, chi presta attenzione agli aspetti etici della professione viene penalizzato in termini retributivi. Un risultato apparentemente contradditorio se si pensa che sempre più aziende prestano attenzione ai temi della correttezza e dell’etica negli affari. Secondo la ricerca, i professionisti che hanno indicato […]

Torna su